FORMIGINE, IL CASTELLO

Il castello, fino a poco prima dei lavori usato per usi legati alle funzioni della municipalità, ha origini che risalgono agli inizi del XIII° secolo. Situato a pochi chilometri a sud di Modena, è stato oggetto nel corso dei secoli a continui interventi di trasformazione fino alla sua parziale ricostruzione “stilistica” in seguito alle distruzioni dovute ai bombardamenti del II° conflitto mondiale. Il restauro, avviato alcuni anni orsono con il consolidamento statico e il rifacimento delle coperture, ha dato avvio ad una serie di indagini conoscitive per la riscoperta dell’antico manufatto celato dalle trasformazioni avvenute nei secoli, ed in particolare da quelle più recenti. Sono affiorati duranti gli scavi archeologici intrapresi, le tracce dell’insediamento interno alle mura con la presenza dell’antica chiesa e le tracce del diverso assetto planimetrico dell’impianto castellano. All’interno, durante i lavori di restauro, sono riemersi sulle pareti gli originari colori e le antiche decorazioni nascoste da sovrapposizioni di strati di tempera ma anche porte e finestre antiche tamponate ora riportate alla luce.  Gli interventi di recupero dell’antico manufatto, nel nuovo assetto planimetrico e funzionale, saranno integrati dalla stesura dei nuovi impianti, da nuovi infissi interni funzionali alla nuova riorganizzazione e alle normative vigenti oltre che a nuovi confortevoli arredi. Il castello, con le previste destinazioni espositive, di centro di documentazione della storia del territorio e delle sue trasformazioni, di spazi per la convegnistica, potrà essere usato dall’amministrazione comunale a sala consiliare e a spazi di rappresentanza. Inoltre, proprio in virtù dei nuovi spazi recuperati, potrà essere dato in uso temporaneo per meeting alle aziende del territorio. Gli spazi esterni, con la riapertura dei fossati che consentirà di riportare alla quota originale i muri a scarpa, daranno una nuova e suggestiva veste all’intero Complesso Castellano con un nuovo e suggestivo impianto di illuminazione esterno e nuove passerelle pedonali di collegamento. 
 
Collaboratori
Arch. Francesca Ferrari  

Committente Amministrazione
Comunale Di Formigine
Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

Foto
Alberto Lagomaggiore
 
Luogo
Formigine  

2002-2006

PROGETTO SELEZIONATO
PER LA MOSTRA:

LUOGHI DELL'ARCHEOLOGIA
E USI CONTEMPORANEI

a cura di Margherita Vanore e Mauro Marzo
IUAV - Venezia

2010