RIORGANIZZAZIONE E RIQUALIFICAZIONE DEGLI SPAZI PUBBLICI DEL LUNGOMARE

Il progetto si propone, attraverso la pedonalizzazione del lungomare che va dalla zona del mercato del pesce fino all’ area antistante gli Hotel, la rifunzionalizzazione degli spazi pubblici e la ricongiunzione dell’abitato al mare mediante:
a riorganizzazione dei percorsi carrabili e delle aree di parcheggio,
la sistemazione dei percorsi pedonali e delle aree di sosta aggregative;  
la sostituzione delle pavimentazioni nelle  aree pedonali;
la rivalutazione delle emergenze architettoniche e ambientali;
a sostituzione edilizia del mercato del pesce;
la nuova sistemazione delle attività commerciali sul lungomare;
la realizzazione di un info point nell’area del molo Wojtyla.
Il progetto di riqualificazione interessa, oltre al lungomare e quindi le attività che su di esso si prospettano, anche una parte di  abitato posto a ridosso del Castello e sulla Piazza Cavour, nonché le aree a nord e sud del centro lasciate libere dalla prevista delocalizzazione dei distributori di carburante.
L’abitato, frammentato e con numerosi spazi liberi causati dai bombardamenti dell’ultimo conflitto mondiale, è stato ricostruito senza controllo. L’antico abitato di matrice araba è stato in parte demolito per realizzare e adeguare la viabilità alle nuove esigenze veicolari con il piano di  ricostruzione del 1946 non terminato.
Il luogo oggetto del concorso di progettazione è costituito dalle banchine attrezzate, strade e piazze che definiscono il limite del centro abitato verso il porto vecchio delimitato dai due moli.
Filo conduttore del progetto è la linea spezzata, identificata nei muretti a secco dei terrazzamenti agricoli presenti in tutta l’Isola.
La pedonalizzazione delle strade sul lungomare permetterà di riappropriarsi di una parte della città ora destinata prevalentemente al passaggio e alla sosta degli autoveicoli.
Le zone pedonalizzate saranno pavimentate con conci in pietra dello stesso tipo di quella già presente in numerosi marciapiedi. I materiali lapidei rimossi, saranno recuperati e riutilizzati.
Il progetto generale è stato pensato per essere suddiviso in più stralci funzionali di intervento.


Con
Arch. Francesca Ferrari
Arch. Silvia Marra
Arch. Elena Vellani
Geom. Giuseppe Pantaleo

Pantelleria

2010